novembre 2008


Questa la ricetta che sto provando, esclusivamente in lavastaviglie, anche se sembra funzionare bene nel lavaggio di piatti a mano. Sembra sia anche un ottimo anticalcare per il lavello, ma io non l’ho provato.

3 limoni
400 ml di acqua
200 gr di sale
100 ml di aceto bianco

Tagliare i limoni in 4-5 pezzi togliendo solo i semi, frullarli con un mixer insieme ad un pò di acqua e al sale, mettere la poltiglia in una pentola, aggiungere tutta l’acqua e l’aceto e far bollire per circa 10 minuti girando con una frusta perchè non si attacchi.
Quando si è addensato e un pò raffreddato mettere in vasetti di vetro e usarne due cucchiai da minestra per la lavastoviglie e a piacere per i piatti a mano.

E’ convocata per giovedì 27 novembre, alle ore 21 presso la sala civica Savoldo (di fronte a Villa Balladoro),

la riunione mensile del GAS di Povegliano, con il seguente ordine del giorno:

1. Suddivisione compiti all’interno del GAS
2. Piccolo corso per l’utilizzo di strumenti informatici
3. Consegna del riso
4. Servizio cassette: facciamo il punto della situazione
5. Ordine della pasta: ultime decisioni
6. Visione del campionario “made in no” (intimo in cotone biologico) ed
eventuale ordine
7. Varie ed eventuali

E’ importante essere tutti presenti!

Abbiamo trascorso una mattinata davvero piacevole in compagnia di Luisa, Alessandro, Paola e Alberto del SommaGAS.

A bordo della Multipla (rigorosamente a metano!) di Alessandro abbiamo raggiunto il biocaseificio Tomasoni di Gottolengo (provincia di Brescia), dove ci aspettava Massimo.

Ho chiesto a Luisa di scrivere un post per il nostro blog sulla visita: abbiamo imparato tante cose sul formaggio che stiamo mangiando, ma anche sui problemi che si stanno avendo in quest mesi per reperire del buon latte biologico in Lombardia.

Durante la visita non ho resistito ad estrarre il mio telefono e portare a casa dei frammenti delle visita. Lascio la parola a Massimo che ci spiega come produce il suo grana, apprezzatissimo anche in Germania!

[blip.tv ?posts_id=1479070&dest=-1]

[blip.tv ?posts_id=1479086&dest=-1]

[blip.tv ?posts_id=1479142&dest=-1]

Sabato 15 novembre il biocaseificio Tomasoni di Gottolengo ci aspetta per una visita insieme al SommaGAS. Ci troviamo alle ore 8 davanti al casello di Sommacampagna. Sarà anche l’occasione per consegnare il nostro ordine o per fare degli acquisti.

L’ ultimo incontro del nostro GAS è stato molto ricco: tante nuove persone alle quali diamo il benvenuto e tanti argomenti sui quali confrontarci. I presenti erano: Stefano O., Antonio, Stefania G., Stefania L., Giovanni, Franco, Carlo, Sara, Riccardo, Samuele, Roberto, Laura, M. Grazia, Sara, Stefano C., Mieke, Demetrio, Maria Pia, Manuela, Rosa e Valentina. Alcuni non hanno potuto partecipare, speriamo di vederli alla prossima riunione, che abbiamo deciso sarà presso la sala civica Savoldo.

Abbiamo assaggiato la pasta bianca, semi-integrale e integrale della coop. Iris. Ci è piaciuta e faremo presto un ordine. Stefania G. sta preparando il modulo per l’ordine che poi girerà via mail. Quando avremo il quantitativo ordinato decideremo se fare l’ordine diretto o se appoggiarci ad una bottega sul territorio.

Per il riso ci riforniremo da Falavigna Remo di Roncolevà. Nel modulo della pasta metteremo anche le diverse tipologie di riso. Poi io e Rosa andremo a prenderlo in azienda.

La proposta di Samuele di raccolta collettiva dell’olio usato è stata accettata. Alcuni sono interessati al servizio.

Si è parlato poi dei pannolini lavabili, ci sono tre famiglie interessate. Ho avvisato che forse ci sarà un contributo da parte del Comune di Povegliano, il quale sta valutando una proposta di progetto da parte della Provincia. Per quanto riguarda gli assorbenti in cotone, ho mandato l’indirizzo del sito dove poter acquistarli. Se qualcuno è interessato faremo un ordine.

Stefania G. ci ha raccontato la felice esperienza della Magic ball, una palla di plastica con dentro sferette di ceramica che lava senza detersivo. Ci ha spiegato che è tutta una questione fisica e non chimica! Ora è aperto l’ordine.

Questione irrisolta: le cassette. Ormai arrivano settimanalmente 36 cassette. Alessandra, che però non era alla riunione, ha chiesto aiuto. Abbiamo discusso su varie ipotesi, tipo il pagamento mensile anticipato, un rimborso spese o un aiuto di tipo pratico da parte degli aderenti. Abbiamo deciso di affrontare il problema alla prossima riunione alla presenza di Alessandra.

Altra questione: quelli di Villafranca si fanno un loro GAS? Mi sembra che si preferisca l’ipotesi grande GAS Povegliano/Villafranca. Vedremo con il tempo….

Roberto ci ha consegnato le tesserine che attestano la nostra adesione al GAS. Per il momento questa tesserina dà la possibilità di avere uno sconto del 3% in fondo alla spesa presso la coop. Buona terra. Bisogna però essere soci della cooperativa. Sarebbe bello che la tesserina fosse utile anche per altri acquisti “consapevoli”.

Giovanni ha proposto un convegno dal titolo “Il nostro pane quotidiano” sulle dinamiche internazionali e sulle esperienze locali. Ho proposto di invitare Tiziano Quaini sulla filiera locale del grano. Tutti siamo interessati.

Infine una lunga discussione sulla crisi finanziaria…..Il GAS è anche questo!